electric lorem
Underdogs: Label, Release ed Eventi.

Underdogs: Label, Release ed Eventi.

1 Share

Underdogs: Label, Release ed Eventi.

Siamo sempre felici di parlare di Regaz che si trovano, si rimboccano le maniche e creano, tutti insieme, qualcosa di nuovo per la nostra città e le nostre orecchie elettriche. Nel ...

Siamo sempre felici di parlare di Regaz che si trovano, si rimboccano le maniche e creano, tutti insieme, qualcosa di nuovo per la nostra città e le nostre orecchie elettriche. Nella scorsa puntata abbiamo avuto il piacere di fare quattro chiacchiere con Alex Veronesi e Antonio Feroleto che, insieme a tanti altri, hanno dato vita a Underdogs music, etichetta elettronica indipendente made in Bolo. La fucina delle idee è un luogo noto ai clubbers delle due torri: Zona Rovery Music Factory. Da qui sono passati artisti, produttori e dj internazionali e locali, nel segno di una sperimentazione in continuo divenire. E’ proprio su queste basi che Alex e soci hanno ideato una label incentrata sull’indipendenza e la freschezza dell’elettronica underground. Tra le prime release in programma abbiamo pensato di spendere due parole su Petar Cvetkovic, direttamente da Belgrado: appassionato di jazz and soul fin da bambino, Petar si è poi buttato nel mondo della produzione partendo dall’hip hop per arrivare a lambire mille altri progetti, spaziando dalla deep house e proseguendo per territori più tech. Tech house e minimal sono proprio le prime definizioni che salano alla mente ascoltando il suo nuovo progetto, Puzla EP (Underdogs). Ma il discorso non si ferma qui. Il producer serbo sperimenta e forgia alchimie sempre nuove: i ritmi sono inframezzati da samples azzeccati e freschi, complicando la minimal e snellendo la techno presente nei suoi pezzi. Tre tracce da ascoltare e riascoltare con attenzione, per cogliere le sfumature che rendono il lavoro un gioiellino. Per festeggiare le release e, più in generale, l’inizio di questa nuova avventura, i nostri amici di Underdogs hanno dato appuntamento a tutti per Sabato 28 Gennaio al TPO con uno showcase che è anche qualcosa di più. Oltre ai producers dell’etichetta ci saranno infatti i ragazzi di Timeshift e del progetto Mintsound, oltre ad un ospite di un certo livello: Sammy Dee. Minimal, Techouse, Techno, vinili freschi freschi e tante birrette artigianali. Il sogno del danzatore medio bolognese (anche d’adozione). Timeshift è ormai una realtà più che affermata nel panorama Techno cittadino: originalità e concretezza nelle scelte artistiche hanno portato in poco tempo il collettivo ad essere un punto di riferimento del sabato sera a Zona Roveri. Mintsound è uno shop di vinili elettronici che punta tutto sulla qualità, come avrete modo di capire se vi affaccerete a loro per la prima volta durante l’evento nello spazio di via Casarini. Sabato verrà da loro allestita una vynil room: entrate, scegliete un disco e, se vi piace, condividetelo con gli amici o portatevelo a casa. Lavatevi le mani prima di maneggiare la lacca. Infine, due parole sull’headliner: presenza fissa del Panorama Bar del Berghain di Berlino, Sammy Dee è un esponente della leggendaria Perlon, fondata dal mitico Zip (sentitevelo e pentitevi di non averlo fatto prima, nel caso) e popolata da gente come Villalobos, tanto per dire. Preparatevi ad accogliere al meglio Sammy e la sua borsa piena di dischi. Non fateci fare figure, mi raccomando.