electric lorem
Concerto – What About Concerto?

Concerto – What About Concerto?

0 Share

Concerto – What About Concerto?

Esce oggi “What About Concerto?” per l’etichetta Totally Imported, il primo album dei Concerto, progetto di musica elettronica con base a Roma. “What About Concerto?” perché è la ...

Esce oggi “What About Concerto?” per l’etichetta Totally Imported, il primo album dei Concerto, progetto di musica elettronica con base a Roma.
“What About Concerto?” perché è la prima vera occasione per conoscere a fondo la musica di Alessandro Donadei e Biancamaria Scoccia: 11 tracce grazie alle quali riusciamo a dare una collocazione a quello che è il prodotto di questo duo.
All’attivo i Concerto hanno un discreto numero di lavori: possiamo contare i due Ep “Universe” e “Love Theme” e la collaborazione con alcune etichette di rilievo.
La parigina So French Records li ha inseriti in una delle sue compilation e hanno inoltre collaborato con Moschino e la Camera Nazionale della Moda per cui hanno curato gli spot della Fashion Week del 2017.

I due ragazzi sono stati tutt’altro che con le mani in mano: se da una parte erano impegnati in questi progetti, dall’altra mettevano insieme le idee per uscire con il loro primo prodotto finito.
Ed eccoci arrivati a “What about Concerto?”.
Un primo assaggio ci era già stato dato l’11 aprile con l’uscita del singolo Goodbye.
Goodbye è una canzone che parla di un’esperienza personale e dolorosa, ma lo fa in maniera quasi liberatoria e il testo e il ritmo rimangono facilmente in testa.
Il ritornello, attorno al quale hanno preso forma tutte le altre parti della canzone, è caratterizzato da suoni dissonanti e centrale è il ruolo del moog.
Il disco presenta tracce eteree, quasi sognanti, come Lulz in apertura e altre impreziosite da featuring, come quello riuscitissimo di Keep on’n’on, con uno degli artisti italiani più richiesti al momento, Godblesscomputer.
Troviamo anche Rise Above con la partecipazione dell’amico Jean-Pierre Ascanio che ci obbliga a muovere i piedi e la testa a ritmo di musica.
Il risultato finale è un viaggio synth – pop fra sonorità anni ’80, con qualche accenno anche agli anni ’90.
La voce di Biancamaria richiama la freschezza di una Grimes, unita al timbro di una Lauren Mayberry (Chvrches), soprattutto in brani come Speak Less.
I Concerto, in concomitanza con l’uscita dell’album, presenteranno i nuovi brani in alcuni imperdibili release party in giro per l’Italia.